COMUNICATO STAMPA

Con l’imminente scioglimento delle Camere a cura del presidente della Repubblica che segna la fine della legislatura e il decreto del Consiglio dei Ministri che fisserà con buone probabilità le nuove elezioni per il 4 marzo prossimo, si aprirà nei prossimi giorni ufficialmente la campagna elettorale. Molteplici sono i tavoli aperti dal Movimento Futuro Italia per costruire una coalizione nuova e coesa in grado di avanzare proposte comprensibili e realistiche, capaci di suscitare la fiducia degli elettori e ridurre il pericolo in agguato: la fuga dalle urne.
Il Movimento Futuro Italia in qualità di movimento civico nazionale si è confrontato in questi mesi con i maggiori partiti, i quali non hanno programmi politici innovativi da attuare nella prossima legislatura, che possano affrontare le vere esigenze degli italiani e siano capaci di ridurre l’astensionismo elettorale e la disaffezione per la vita pubblica.
Allo stato attuale i partiti politici sono alle prese con i presunti calcoli delle spartizioni del bottino derivante dalle coalizioni e gli scenari da sabbie mobili post elettorali.