Regolamento Adesioni

Movimento Futuro Italia

Regolamento per le adesioni al

Movimento Futuro Italia

Anno 2020

Articolo 1

L’adesione al Movimento Futuro Italia è il presupposto per l’esercizio dei diritti e dei doveri previsti dallo Statuto all’articolo 8 commi 1, 2 e 3.

Articolo 2

L’adesione è individuale ed ha validità annuale come previsto all’articolo 5 comma 3 dello Statuto. Al momento della medesima, si autorizza al trattamento dei dati personali secondo quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 in materia di protezione dei dati personali.

Articolo 3

La Direzione nazionale in virtù dell’articolo 14 comma 13.d dello Statuto, stabilisce annualmente l’importo della quota di adesione. Trasferisce quanto deciso al Segretario Amministrativo nazionale ed al Tesoriere nazionale per i successivi adempimenti. Non sono ammesse eventuali quote aggiuntive decise a livello territoriale.

Articolo 4

Ogni persona in possesso dei requisiti previsti dallo Statuto nazionale, può aderire al circolo territoriale che ricade nella porzione di territorio correlato al Comune di residenza. Tali disposizioni sono parimenti applicate per gli aderenti residenti  all’estero. All’atto dell’adesione, sarà possibile indicare un circolo territoriale diverso da quello presente nel Comune di residenza. Tale scelta sarà subordinata alla ratifica della Direzione nazionale. Il circolo territoriale sarà istituito al termine della fase costituente del Movimento Futuro Italia, con opportuno periodo congressuale.

Articolo 5

La Direzione nazionale demanda all’Ufficio Adesioni tutte le attività riguardanti le adesioni ed i relativi rinnovi, come indicato all’articolo 9 comma 2 dello Statuto.

Articolo 6

L’Ufficio Adesioni agisce sotto le direttive del Segretario Amministrativo nazionale, come indicato all’articolo 17 comma 5 dello Statuto ed i compiti ad esso assegnati sono i seguenti:

    • organizza la Campagna Adesioni e gestisce le diverse fasi come indicate agli articoli 5, 6, 7, 8 e 9 dello Statuto;
    • consegna alla Direzione nazionale le richieste dei nuovi aderenti, dei rinnovi per la conseguente ratifica e per la delibera di eventuali rifiuti, come indicato all’articolo 14 comma 13.f dello Statuto;
    • redige l’anagrafe degli aderenti, provvedendo ad annotare tutte le variazioni che si rendessero necessarie in ordine alle nuove adesioni, ai rinnovi ed alla perdita della qualità di aderente;
    • provvede ad inviare all’indirizzo di posta elettronica dell’aderente la tessera provvisoria, e successivamente rilascerà la Tessera di Adesione;
    • controlla per le proprie competenze, la corretta applicazione delle procedure indicate nel presente Regolamento e nello Statuto;
    • collabora con il Tesoriere nazionale per tutto quanto concerne le quote di adesione, come indicato all’articolo 18 comma 6 dello Statuto;
  • invia periodicamente presso le strutture territoriali il rispettivo elenco di competenza in formato digitale, circa l’anagrafe degli aderenti ai fini delle attività congressuali.

Articolo 7

L’adesione al Movimento Futuro Italia è formalizzata mediante la compilazione del modulo elettronico di adesione, unitamente al versamento della quota ed all’invio di copia digitale di un documento d’identità valido ai sensi di legge. Il versamento della quota di adesione avviene mediante la carta di credito, bonifico bancario o altro mezzo di pagamento elettronico previsto per lo scopo. E’ necessario, pertanto, accedere al sito web www.movimentofuturoitalia.it nella sezione “Partecipa”. E’ ammesso altresì l’utilizzo del modulo cartaceo di adesione per la raccolta dei dati dell’aderente, al fine di agevolare coloro che non dispongono del collegamento alla rete internet per diversi motivi. Con successiva circolare interna saranno disciplinate le modalità di gestione dei predetti moduli. Nell’ipotesi invece che la richiesta di adesione pervenga priva della fotocopia del documento di identità, si procederà comunque all’esame della stessa secondo l’iter procedurale previsto. Tuttavia l’adesione non si considererà perfezionata e non verrà consegnata la Tessera di Adesione, se non dopo l’invio del documento mancante.

Articolo 8

Gli importi delle quote di adesione sono i seguenti:

  • Adesione ordinaria € 10,00
  • Socio Spontaneo  € 300,00
  • Socio Sostenitore € 600,00
  • Socio Benevolo € 900,00

Articolo 9

Conclusa positivamente la procedura di cui all’articolo 7, l’adesione si intende accolta. Pertanto, l’aderente esercita tutti i diritti, nessuno escluso, previsti dallo Statuto. Il rapporto con gli aderenti sarà tenuto dalla Struttura nazionale e dalle Strutture territoriali per quanto di competenza, al fine di gestire la vita associativa del Movimento Futuro Italia. Gli aderenti saranno informati sulle particolari iniziative intraprese in occasione di elezioni amministrative e politiche.

Articolo 10

Le adesioni si intendono nulle qualora pervengano con indicazioni anagrafiche non veritiere. La nullità è decretata dalla Direzione nazionale all’atto della ratifica delle adesioni.

Articolo 11

In caso di reiezione della richiesta, la quota di adesione deve essere restituita insieme alla comunicazione del rigetto.

Articolo 12

Alla scadenza della validità annuale della Tessera di Adesione, l’aderente potrà esercitare il suo rinnovo secondo le modalità indicate all’articolo 5 del presente Regolamento. In caso di mancata corresponsione della quota associativa, l’aderente perde  tale qualità per decandenza, come indicato all’articolo 7 comma 1.b dello Statuto.

Articolo 13

Tutti gli aderenti che ricoprono incarichi all’interno del Movimento Futuro Italia, sia a livello territoriale sia a livello nazionale, sono tenuti ad effettuare l’adesione o il rinnovo annuale della quota entro il 31 marzo di ogni anno. Per gli eletti nelle istituzioni nazionali ed europee, il presupposto al rilascio della Tessera di Adesione è l’avvenuto adempimento degli obblighi di contribuzione al Movimento Futuro Italia, come indicato all’articolo 35 comma 2.